Abbinato a PRO.FILE, SolidWorks 2017 accelera la progettazione di strutture saldate

Il Product e Document Lifecycle Management (PLM/DMS) System PRO.FILE supporta ora SolidWorks 2017 potenziandone l’integrazione con delle funzioni innovative.

In 2G Energy AG, produttore di impianti di cogenerazione per la fornitura di energia e calore, PRO.FILE è già in uso ed ultimamente è stato abbinato a SolidWorks. Si tratta di una funzione del sistema CAD per la fabbricazione di telai e basi nel settore dell’ingegneria meccanica e dell’impiantistica. In SolidWorks le distinte base per questi tipi di assiemi contengono componenti tagliati aventi lo stesso numero di articolo e una lunghezza di taglio fornita come indicazione per la fabbricazione. In SolidWorks i componenti tagliati non sono parti vere e proprie, bensì componenti virtuali. PRO.FILE, integrato da SolidWorks, è in grado ora di produrre dalla distinta base SolidWorks la cosiddetta distinta di taglio resa disponibile mediante PRO.FILE.
Pertanto non è necessario inserire nuovi numeri di articolo, ma solo l’assieme corrispondente, cosa che rappresenta per i progettisti un grande valore aggiunto in termini di tempo ed è una pietra miliare per tutti gli operatori che vogliono utilizzare questo modulo in SolidWorks. Adesso la 2G Energy è in grado di programmare con maggiore precisione e predefinire le strutture saldate. L’azienda riduce così l’impiego di saldatori nei cantieri, in quanto riproduce unità preassemblate che vengono poi montate sul posto e messe in funzione a costi ottimali.

Integrazione di PRO.FILE con SolidWorks e distinta di taglio