Cosa succede se un sistema PDM / PLM installato non soddisfa più i requisiti?

La motivazione al cambiamento può avere cause diverse: il vecchio sistema PLM non viene più sviluppato (come, ad esempio, per Autodesk PSP), i nuovi sistemi CAD non sono più adatti al PLM o mancano le interfacce di CAD/PDM con il sistema ERP. Restano comunque dei dubbi: durante il passaggio i dati vanno perduti? È possibile pianificare un progetto del genere? Quali procedure vengono modificate in futuro? Quali i criteri da utilizzare per il cambiamento?

Gli utenti che utilizzano già un sistema PDM / PLM e si trovano a dover decidere di sostituirlo, devono decidere quale direzione prendere, cosa vogliono ottenere in futuro con un sistema PDM / PLM e quale sarà la loro strategia PLM. Considerati gli inevitabili costi di migrazione da sostenere, è tuttavia utile procedere ad una verifica puntuale delle alternative. Se si necessita di ottimizzare i nuovi requisiti PDM nell’ambito dell’integrazione ERP, e nei processi basati sui documenti o i processi di modifica, allora è essenziale il valore aggiunto di una soluzione Product Lifecycle Management (PLM).

PRO.FILE gestisce attività e processi, ha funzioni multi-CAD e multi-ERP, può essere utilizzato come DMS sia per documenti tecnici (DMStec) che commerciali e consente la realizzazione di processi standardizzati e automatizzati attraverso una Workflow-Engine integrata (modulo PRO.CEED). Oggi la meccatronica diventa sempre più importante per un sistema PDM / PLM. PRO.FILE può quindi guidare e gestire assieme sia elementi meccanici che elementi del settore elettrotecnico e elettronico.

Il sistema è ampiamente configurabile, ad esempio in caso di adeguamenti dei data base per l’aggiunta di ulteriori campi, nella gestione di reti di stato, in processi di stato sui documenti o nel collegamento di parti di un articolo e nell’interfacciamento con i sistemi ERP. Esso include inoltre un server protetto di archiviazione, offre massima flessibilità nel controllo delle autorizzazioni ed è il primo sistema ad avere ampliato significativamente la classificazione esistente mediante l’integrazione dello standard eCl@ss. L’azienda la cui strategia si muove in direzione di un PLM perfezionato, trova in PRO.FILE le funzioni necessarie.