L’interfaccia CAD-PLM-ERP

Il passaggio dei processi di lavoro tra i reparti di sviluppo e progettazione da un lato e i reparti di pianificazione della produzione, acquisto e assistenza dall’altro, rappresenta un punto critico per le imprese.

L’integrazione dei sistemi CAD ed ERP accelera questi processi e garantisce un’esecuzione sicura in tutta l’azienda. L’automazione di tale scambio di dati è uno dei primi passi nella realizzazione del Product Lifecycle Management (PLM).

Quando si parla di efficienza del lavoro di collaborazione tra i vari reparti, l’integrazione di CAD, PLM e ERP costituisce un tema centrale. Nella banca dati del business-system (ERP) vi sono i dati base di un articolo, le distinte base di produzione e di manutenzione, le informazioni riguardanti l’ordine e i materiali. Ma sono prevalentemente i reparti di progettazione e di sviluppo a creare queste informazioni indispensabili. È lì che vengono usati i sistemi CAD e i sistemi di gestione dei dati di prodotto (PDM). 

Trasferimento automatico delle distinte base e dei dati dell’articolo

Il trasferimento manuale dei dati tra i sistemi informatici è ormai anacronistico, richiede tempo ed è soggetto ad errori. Questo è particolarmente vero quando si tratta di sincronizzare i dati base dell’articolo e le distinte tra CAD, PLM ed ERP. E le cose si fanno ancora più complicate quando i team di sviluppo devono modificare e aggiornare le distinte base.

L’integrazione di CAD, PLM e ERP automatizza completamente il trasferimento dei dati tra i sistemi collegandoli a un flusso di lavoro quando, ad esempio, un assieme viene approvato per la pianificazione della produzione.

Accesso ai componenti maggiormente acquistati da subfornitori dalla postazione di lavoro CAD

Tuttavia i dati devono fluire automaticamente anche nell’altra direzione. Gli sviluppatori tecnici devono avere accesso alle informazioni sulle parti acquistate da subfornitori memorizzate nel sistema ERP dalle loro postazioni di lavoro CAD. L’utilizzo delle parti acquistate da subfornitori e di componenti preferiti di fornitori selezionati è basilare per uno sviluppo responsabile in termini di costi. Questo offre anche un approccio sistematico per ridurre il numero di doppioni degli elementi a C e dei componenti acquistati.