Elumatec AG implementa il sistema PDM / PLM PRO.FILE in tutta l’azienda

La sua integrazione con SAP, le applicazioni Office e EPLAN insieme alle sue numerose opzioni di configurazione hanno fatto pendere la bilancia in favore del software PDM / PLM di PROCAD.

Karlsruhe, 2 luglio 2019. Elumatec AG ha sostituito il suo attuale sistema di gestione dei dati CAD con il sistema PLM PRO.FILE. Elumatec ha sede nel sud della Germania ed è specializzata nella produzione di macchine. Il 15 maggio 2019, la società ha avuto l’opportunità di mostrare la facilità di migrare a PRO.FILE quando il Truck di PROCAD si è fermato presso la sua sede centrale, solo poche settimane dopo la scelta del sistema. È stata anche l’occasione perfetta per i suoi dipendenti per avere consigli pratici su come ottenere il massimo dall’applicazione PDM / PLM e DMS. Inoltre, sono stati forniti approfondimenti sui metodi e le sfide del passaggio al digitale nel contesto dell’utilizzo di PRO.FILE e del suo modulo aggiuntivo PRO.CEED.

Il sistema di gestione dei dati presente in Elumatec era rimasto indietro rispetto alle richieste poste oggi dalla gestione del ciclo di vita dei prodotti senza soluzione di continuità. Dopo un lungo processo di valutazione, Elumatec ha scelto PRO.FILE come sistema sostitutivo. Kay Gayer, responsabile del progetto PRO.FILE di Elumatec AG, spiega:

Essendo noi stessi una SMB, PROCAD era la soluzione perfetta per noi. Siamo rimasti particolarmente colpiti dall’ampia gamma di opzioni di configurazione del software. Non c’è bisogno di una programmazione successiva e molte funzionalità possono essere aggiunte facilmente dopo la semplice configurazione, permettendoci di espandere il sistema in sincrono con le nostre esigenze.

Gli esperti di PROCAD hanno dato il via al progetto migrando 15 anni di informazioni sui prodotti dal sistema precedente a PRO.FILE: estrazione di dati da Inventor e AutoCAD insieme a documenti di accompagnamento, distinte base di SAP e documenti di Office che dettagliavano i progetti dei clienti precedentemente archiviati nel file system. Ciò ha trasformato efficacemente PRO.FILE in un Product Data Backbone integrato per ogni informazione durante il processo di ingegnerizzazione del prodotto di Elumatec. L’integrazione con Office consente ai dipendenti in ruoli non tecnici di lavorare anche con il software e di utilizzarlo per archiviare i propri documenti commerciali.

Confronto delle distinte base tra PRO.FILE e SAP

I nostri progettisti possono ora confrontare le BOM del sistema PDM / PLM con quelle di SAP, – spiega Kay Gayer. Questo è qualcosa che non potevamo fare in precedenza perché la nostra vecchia soluzione di gestione dei dati CAD non generava distinte base e non era integrata con SAP.

Il confronto delle distinte base è essenziale per identificare le modifiche tra diverse versioni del prodotto. PRO.FILE trasferisce i dati anagrafici dell’articolo, le strutture di prodotto (assiemi), le distinte base e i documenti generati durante le fasi di sviluppo meccanico, elettrico ed elettronico del sistema ERP, dove vengono aggregati in un’unica BOM meccatronica. La loro sincronizzazione è effettuata in anticipo. Se esistono differenze tra le distinte base di SAP e quelle di PRO.FILE, gli utenti possono decidere se sovrascrivere la distinta base in SAP (come sistema principale) o meno.

In una fase successiva, Elumatec intende implementare il modulo aggiuntivo PRO.CEED per pre-configurare i processi di gestione delle modifiche nel tentativo di documentarli meglio. PRO.CEED viene fornito con pacchetti di applicazioni pronti all’uso con moduli standardizzati e definisce fasi di processo ingegnerizzate con abilità con azioni downstream che specificano cosa fare con un articolo dopo la modifica, ad esempio se rielaborare, riciclare o vendere parti che sono già disponibili. In passato, Elumatec non disponeva di meccanismi formali per gestire questi tipi di processi, ma si basava piuttosto su e-mail, documenti di accompagnamento e polizze di sicurezza.

Elumatec aveva solo recentemente implementato EPLAN come nuovo sistema ECAD per la sua divisione di ingegneria elettrica. Tramite l’interfaccia EPLAN esistente con PRO.FLE, ora l’azienda è anche in grado di utilizzare il software PDM / PLM per gestire anche le sue informazioni di ingegneria elettrica.

Possiamo gestire direttamente molte di queste espansioni, gestire in autonomia il sistema senza assistenza esterna e ampliarlo ulteriormente in linea con i nostri requisiti. La definizione di moduli di documenti e master di materiali o la creazione di classificazioni di documenti e sistemi di autorizzazione personalizzati sono solo due esempi. Questo è esattamente ciò che ci aspettiamo da un moderno sistema PDM / PLM – conclude Kay Gayer.

Fig. Workshop svolto all’interno del Truck di PROCAD presso la Elumatec AG