CAD Data Management

Oggi il Product Lifecycle Management viene utilizzato nelle aziende sia a livello globale che interdipartimentale. Inizialmente si trattava della mera gestione dei dati CAD. Con essa s‘intendeva principalmente la memorizzazione e il recupero dei dati CAD che per un’azienda rappresentano i valori in assoluto più critici.

2.1 L’archiviazione strutturata

Oltre a modelli CAD, disegni e distinte base, i dati CAD includono anche tutte le informazioni legate al CAD quali specificazioni, calcoli, note di produzione (programmi CN), piani di lavoro, informazioni di assemblaggio e molto altro ancora. Nella gestione dei dati CAD, non è sufficiente che questi dati siano archiviati da qualche parte in un file system, l’ideale sarebbe conservarli in maniera organizzata e completamente strutturata. Soltanto in questo modo, i prodotti tecnicamente più avanzati potranno essere gestiti in maniera efficace ed essere immessi tempestivamente sul mercato. Nei modelli CAD e nei relativi dati e documenti si trovano tutte le informazioni sul prodotto e il know-how aziendale di progettazione ed engineering. Tali conoscenze devono essere messe a disposizione di tutta l’azienda.

CAD Data management significa:

  • sapere in ogni momento qual è il posto di ogni singolo componente e come esso viene utilizzato in azienda.
  • i progettisti sono sempre aggiornati e capaci di recuperare i dati in pochi secondi.
  • i dati CAD non vengono sovrascritti accidentalmente
  • avere il controllo assoluto di chi lavora con quali dati.

2.2 Multi-CAD

Oggi, in molti reparti di progettazione non si usa un solo sistema CAD in quanto i progettisti lavorano con i prodotti di più produttori. Ciò risponde in parte anche alle esigenze della clientela. Il sistema PDM deve essere pertanto multi-CAD sia nel settore meccanico che per quanto riguarda l’integrazione di sistemi E-CAD. PRO.FILE si distingue per la sua gestione di dati multi-CAD particolarmente ampia che consente l’integrazione con oltre 30 sistemi CAD dei settori della meccanica, elettrotecnica e elettronica. Il software PLM permette quindi una  gestione comune dei dati di prodotto a livello di sistema senza la quale la meccatronica oggi non sarebbe nemmeno ipotizzabile.

Sei motivi per gestire con PDM i dati multi-CAD

  1. Le informazioni di prodotto sono memorizzate in modo sicuro e con accesso protetto.
  2. È possibile recuperare e riutilizzare componenti e assiemi.
  3. Si possono tracciare le modifiche lavorando con versioni sempre aggiornate
  4. I documenti CAD vengono messi a disposizione anche degli altri reparti
  5. Le distinte base e i dati base articolo vengono messi automaticamente a disposizione dei reparti di pianificazione della produzione, acquisti e produzione (Integrazione ERP)
  6. Gestione delle varianti di prodotto

2.3 Sistema CAD 3D

La modellazione con un sistema 3D CAD è standard nello sviluppo del prodotto. I modelli 3D sono caratterizzati da strutture dati altamente complesse. Le aziende devono essere in grado di mantenere le loro specifiche strutture CAD (parti e assiemi) insieme a tutti i riferimenti con i documenti esterni. Queste sono sfide che vanno oltre la capacità di archiviazione nel file system. E poi c’è il problema di dover eseguire il backup di questi dati. I sistemi PDM/PLM riuniscono i sistemi CAD 3D e i processi di sviluppo del prodotto riuscendo ad attivare in modo efficace i principali potenziali per una consegna accelerata del prodotto che soddisfa i più elevati standard di qualità.

I vantaggi del PDM/PLM nella gestione dei dati CAD

  • Controllo e monitoraggio dei processi di abilitazione e modifica per garantire la sicurezza dei processi
  • Controllo e monitoraggio delle informazioni correlate a CAD come i programmi CN, i piani di lavoro e disegni neutri appartenenti ad un modello specifico
  • Tracciabilità garantita grazie alla gestione delle versioni e delle varianti
  • Lavoro in parallelo e simultaneous engineering sempre nella versione aggiornata

 

Gli elementi funzionali di PDM/PLM nella gestione dei dati CAD

  • Fornitura dei dati CAD in una memoria protetta
  • Creazione di versioni e varianti per monitorare e garantire la coerenza di tutti i riferimenti tra modelli CAD
  • I singoli componenti possono essere modificati o cancellati senza condizionare gli assiemi esterni
  • Supporto per la parametrizzazione e la strutturazione delle famiglie di elementi
  • Liste ˈdove usatoˈ e distinte base in diversi formati
  • Fornitura di parametri geometrici dal sistema CAD negli elenchi delle caratteristiche del sistema PDM